top of page
  • Immagine del redattoreIl Tecnico delle Utenze

Clienti truffati e 4 milioni da saldare


La società Energia Italia srl proponeva contratti molto convenienti con finti bonus: ora l’agenzia delle entrate chiederà indietro tutto quello che non è stato versato negli anni.


Tra questi anche il canone RAI.

Una tassa odiata da molti (90 euro l'anno) e che trovava una "leva importante" per la stipula del contratto.

Oltre a questo, anche la possibilità di accedere a contratti vantaggiosi per la fornitura di energia elettrica. In pratica, insieme all’impianto fotovoltaico, oppure alla caldaia nuova, veniva proposta la sottoscrizione di un contratto di finanziamento decennale che garantiva le bollette a costo zero.


コメント


bottom of page